HomeBlogUncategorizedCosa vedere vicino ad Arezzo? 6 idee

Cosa vedere vicino ad Arezzo? 6 idee

Esplorando l’incantevole territorio toscano, oltre a Firenze, la città di Arezzo spicca come una gemma storica e culturale. Situata nella regione centrale d’Italia, Arezzo è una delle città più antiche della Toscana, con una ricca storia che risale all’epoca etrusca. Questa affascinante località offre ai visitatori una straordinaria combinazione di arte, architettura, tradizioni e una bellezza naturale mozzafiato. Tuttavia, la sua attrattiva non si limita solo al centro storico, poiché i dintorni sono altrettanto affascinanti, con numerosi luoghi di interesse e curiosità da scoprire. In questo articolo, esploreremo cosa vedere ad Arezzo e le sue meraviglie circostanti.

Arezzo: una perla della Toscana

Situata sulle colline toscane, Arezzo è una città con un ricco patrimonio storico e culturale. I visitatori possono immergersi nell’atmosfera medievale passeggiando per le sue affascinanti strade acciottolate, ammirando le chiese rinascimentali e scoprendo le sue piazze pittoresche. Una delle attrazioni principali è la magnifica Piazza Grande, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Questa piazza è famosa per il suo scavo semi-circolare, che si trasforma ogni anno nel mese di giugno nell’ambito di una delle più antiche competizioni equestri, il “Giostra del Saracino.”

I cultori dell’arte dovrebbero assolutamente visitare la Basilica di San Francesco, dove si trova la Leggenda della Vera Croce, un ciclo di affreschi di Piero della Francesca. Questo capolavoro artistico racconta la storia della Croce di Cristo ed è considerato uno degli esempi più importanti del Rinascimento italiano.

Gli appassionati di storia troveranno interessante una visita alla Cattedrale di Arezzo, dedicata a Santa Maria. Questo edificio sacro presenta un’architettura eclettica che mescola stili gotici, romanici e rinascimentali. La cattedrale è anche famosa per le sue vetrate colorate e le opere d’arte all’interno.

Un altro luogo significativo è la Fortezza Medicea, una maestosa fortezza del XVI secolo costruita per ordine di Cosimo I de’ Medici. Oltre ad ammirare l’architettura della fortezza, i visitatori possono godere di una splendida vista panoramica sulla città e sui suoi dintorni.

Alla scoperta dei dintorni: cosa vedere vicino ad Arezzo

Una volta esplorato il centro storico di Arezzo, è il momento di scoprire le meraviglie che circondano questa affascinante città toscana. Cosa vedere vicino ad Arezzo? Ecco sei idee.

1. Cortona

A circa 30 chilometri a est di Arezzo, si trova la pittoresca cittadina di Cortona, un luogo intriso di storia e fascino. Arroccata su una collina, Cortona offre una vista panoramica spettacolare sulla valle sottostante. I visitatori possono passeggiare per le sue strade medievali, visitare la Cattedrale di Santa Maria Assunta e ammirare opere d’arte in diverse chiese e musei.

2. Anghiari

Anghiari, un affascinante borgo situato nella provincia di Arezzo, nell’estremo ovest della Toscana, a pochi passi dal confine con l’Umbria. Questo luogo storico è famoso per essere stato teatro della mitica battaglia di Anghiari, un confronto epico tra le repubbliche di Firenze e Milano, reso celebre dal murale dipinto da Leonardo da Vinci, che purtroppo oggi è andato perduto. Nonostante la gloria di quei tempi lontani sia sbiadita, Anghiari brilla ancora come una destinazione turistica imperdibile in Toscana, sicuramente da considerare tra le cosa da vedere vicino ad Arezzo. Qui potrete immergervi nei tesori del centro storico e godere dei paesaggi collinari che hanno reso la regione famosa in tutto il mondo, respirando aria pura e godendo della serenità di questo luogo.

Tra vigneti e filari di viti, avrete l’opportunità di scoprire il meglio della cultura e dell’enogastronomia toscana. Le visite culturali vi condurranno alla scoperta di antiche testimonianze storiche, mentre gli itinerari enogastronomici vi regaleranno autentici sapori locali. Un’esperienza a 360 gradi, immersa tra il fascino del Casentino e l’alta valle del Tevere, vi aspetta ad Anghiari. Il vostro soggiorno in questa incantevole località, che può essere una vacanza rilassante o anche solo un weekend di fuga dalla routine, dovrà essere vissuto senza fretta, come vuole lo spirito slow che permea la destinazione, inserita con orgoglio tra le città del buon vivere.

Anghiari può vantare numerosi riconoscimenti che ne sottolineano l’indiscutibile bellezza e il fascino senza tempo. È annoverato nel club dei borghi più belli d’Italia, un’onorificenza che sottolinea il suo carattere incantevole e la sua atmosfera autentica. Inoltre, il borgo ha meritato il prestigioso titolo di Bandiera arancione assegnato dal Touring Club Italiano, che riconosce la qualità dell’accoglienza turistica e la ricchezza dei patrimoni culturali e naturali offerti.

3. La Verna

A circa 50 chilometri a nord-ovest di Arezzo, sorge il Santuario della Verna, un luogo sacro per i frati francescani. Questo monastero è situato in una posizione isolata sul monte Penna e offre un’atmosfera spirituale e serena. Oltre a esplorare il santuario, i visitatori possono fare escursioni nei dintorni, immergendosi nella bellezza naturale della foresta casentinese.

4. Lago di Montedoglio

Per gli amanti della natura, il Lago di Montedoglio è una destinazione imperdibile. A soli 20 chilometri a sud di Arezzo, questo lago artificiale offre opportunità per attività all’aperto come la pesca, il pedalò e il trekking lungo le sue sponde panoramiche.

5. Casentino

Il Casentino è un’affascinante valle verde che si estende nel territorio aretino, caratterizzata da boschi lussureggianti e paradisi naturali, con cascate e pendii che si estendono per chilometri, mentre piccoli borghi si arrampicano sulle colline, dominando una vallata rigogliosa. Questa regione è particolarmente nota per essere bagnata dall’Arno, il fiume che ha la sua sorgente sul Monte Falterona, e per la presenza di abbazie di rilievo, tra cui spiccano il Monastero di Camaldoli, completamente immerso nella foresta, e il Santuario della Verna, luogo di grande importanza per i frati francescani.

Un ulteriore motivo di orgoglio per il Casentino è la presenza del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, un’area naturale protetta di ben trentaseimila ettari che si estende tra le regioni della Toscana e dell’Emilia Romagna. Questo parco offre oltre 650 chilometri di sentieri per gli amanti dell’escursionismo, che si immergono in una varietà stupefacente di flora e fauna, e hanno la possibilità di avvistare cervi, daini e lupi, che popolano questa meravigliosa riserva naturale.

Il Casentino è inoltre celebre per la sua enogastronomia di eccellenza, che delizia i palati dei visitatori con sapori autentici e tradizionali. Tra le specialità culinarie più apprezzate vi sono i deliziosi tortelli di patate cotti alla piastra, i prelibati funghi porcini e le succulente castagne, abbondanti nei monti circostanti. Non da meno è il prosciutto di Grigio del Casentino, una prelibatezza ammirata e gustata da molti.

Inoltre, un’ulteriore gemma del Casentino è il pregiato Panno Casentino, un tradizionale tessuto di lana che viene sottoposto a un processo di follatura per renderlo impermeabile e successivamente garzato per ottenere un lato peloso, che conferisce al tessuto una piacevole morbidezza al tatto.

6. Poppi

A circa 40 chilometri a est di Arezzo, il borgo di Poppi è un’altra delle cose imperdibili da vedere vicino ad Arezzo. Dominata dalla maestosa Torre del Castello dei Conti Guidi, questa antica cittadina offre una prospettiva unica sulla Toscana. Il Castello di Poppi è uno degli esempi meglio conservati di architettura medievale in Italia e ospita un museo dedicato a Dante Alighieri, poeta italiano famoso per la “Divina Commedia.”

Logo Palazzini Corporate esteso
Privacy Policy

Palazzini Corporate Srl | Via G. Monaco, 80 Arezzo
P.IVA 07055710482 | Cap. Soc. 10.000€ i.v.
© Copyright 2023